Energetica Tradizionale Cinese,  Relazionialità,  Yijing

34, Il grande Vigore. Il classico dei Mutamenti, Yi Jing, ci mostra le energie disponibili mese per mese.

Il 20 di marzo, in occasione dell’equinozio, siamo entrati nella stagione primaverile. Da quel momento abbiamo avuto l’occasione di connetterci a quella potente energia che caratterizza il risveglio della naura e il suo sforzo per uscire dalle profondità del suolo e manifestarsi sulla superficie terrestre, proprio davanti ai nostri occhi. Una vitalità molto potente che spesso si associa ad un moto aggressivo se si pensa a quanta energia debba essere profusa da un germogio per farsi strada tra la dura terra e vedere la luce del sole. La parola d’ordine di questo periodo è proprio aggressivivtà nella sua accezione di ad-gredior, andare verso, slancio. Il risvegio primaverile ci mostra come tendere verso qualcosa, verso un oggetto, verso delle idee, degli obiettivi, dei traguardi, verso la vita. Questa tensione qualche volta riguarda nuovi panorami esistenziali ma talvolta ci porta a confrontarci con questioni note, semplicemente, con rinnovata energia.

Dal punto di vista calendariale stiamo muovendo verso la metà di aprile e gli inizi di maggio, un momento energeticamente molto interessante che il Classico dei Mutamenti, Yijing, associa al gua- esagramma- numero 34, II vigore del grande.

Il vigore del grande rappresenta una situazione caratterizzata da una notevole crescita della forza e del coraggio legata proprio al fatto di avere individuato un fine, un obiettivo una direzione nella quale concentrare i propri sforzi. Ma tale abbondanza di forza, tale determinazione, rappresenta chiaramente un’energia che, nel momento in cui si manifesta, ha bisogno di essere governata, incanalata, ammansita.

Infatti, proprio nel momento in cui, nella vita, ci troviamo con una grande riserva di potenza e di focalizzazione, si pone di fronte a noi la necessità di trovare il modo affinchè questo potenziale possa esprimersi, maturare senza correre il rischio, per esempio, di dissiparlo, oppure di agire in modo controproducente.

Nel ciclo naturale questo esagramma, il vigore del grande, è associato all’espansione che segue l’equinozio di primavera tra aprile e i primi giorni di maggio. In questa fase l’energia maschile (dinamica, calda, visibile) è elevata, ma non ancora eccessiva e perciò è il momento di mostrare di saper dominare tale energia impetuosa al fine di renderla produttiva, feconda. 

Il simbolo del vigore del grande è un animale, il montone: la sua energia maschile è tale che in cinese si pronuncia allo stesso modo in cui si pronuncia il carattere yang di yin e yang.  Come questo prezioso animale, quando il nostro potenziale si trasforma in foga  per portare a compimento i nostri intenti, rischiamo, paradossalmente, di gettare al vento il nostro progetto. Questa immagine ci invita, quindi, a non  forzare le tappe, a non perdere di vista l’obiettivo e, soprattutto, tenere in considerazione l’attitudine con la quale procediamo nel nostro cammino.

La saggezza contenuta nello Yijing, suggerisce, proprio di fronte a questa salita di energia maschile, intensa e apparentemente inarrestabile, di fermarsi a riflettere sull’opportunità di capitalizzarla, trovando però il modo di evitare di mettere in pericolo lo sviluppo successivo, le varie tappe, che ci porteranno verso gli obiettivi visualizzati nella fase energetica equinoziale. Lo Yi ci invita, quindi, a moderare le nostre azioni e ci suggerisce il termine “morbidezza”, il complemento energetico fondamentae affinché la determinazione dell’energia Yang, possa dispiegarsi armoniosamente, e con essa gli eventi della nostra vita.

Bibliografia

Banchi Renato, Yi Jing, volume III, III Volume: I simboli, le energie e le essenze. In pubblicazione.

Javary, Cyrille, and Faure, Pierre. Yi Jing, Le Livre des Changements, Albin Michel, Paris, 2002.

Faure, Pierre, Yi Jing: le Classique des Mutations (présentation, traduction, commentaires). Ed Les Belles Lettres & La Compagnie du Livre rouge, Paris, 2021.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.