Benessere,  Cambiamento,  Crescita Personale,  Energetica Tradizionale Cinese,  Mindflulness

Energetica tradizionale cinese per immagini. 3/4: Xing

Con questo ideogramma arrivamo ad un importante snodo, ricapitoliamo le due precedenti tappe:

  1. ZHONG – connettersi al “centro”, che ci parla di mondo, di corpo, di pensiero, di viabilità, di confini, di energia connessa alla terra, alla radice.
  2. XIN – scoprire e armonizzare la mente-cuore: saliamo verso l’ideale“ centro” dell’uomo, nel torace e ci viene suggerito di potare la nostra attività mentale ed emotiva, lasciando che il cuore possa vivere nella leggerezza, e non sotto il peso dei vai e vieni emotivi e dei vortici “mentali”.

Con l’ideogramma XING entriamo in contatto con un’energia piuttosto rarefatta, sottile, potremmo dire quasi celeste.

L’ideogramma Xing , è composto da

xin: cuore

sheng: vita, dare vita, nascere, crescere verso l’alto, essere vivente, durata di vita, generare.

L’accento posto sulla verticalità della crescita rimanda direttamente alla possibilità del vivente di connettersi con l’energia Alta, quella di cielo. Quest’ultima è un’energia che zampilla nel cuore dell’uomo che ha cercato la sua profondità e che è a conoscenza della Natura comune a tutto ol’universo.

Xing si riferisce, quindi, a quell’essenza connaturata in noi, alla nostra predisposizione naturale.

Una famosa sinologa, Elisabeth Rochat de la Vallée, sosteneva che Xing non indica la natura “esterna” all’umanità e per intenderci non ci si fa una bella passeggiata nello Xing-natura. Questo termine fa riferimento alla natura innata del vivente e, quindi, anche dell’uomo e, ad essa, è connesso l’ideogramma Ming, destino, fato.  Pur riferendosi a qualcosa diverso dalla natura-paesaggio essa è rappresentativa tanto quanto l’uomo di questa essenza e, infatti, l’idea di un germoglio che cresce verso l’alto rimanda ad una parte di essa.

Guardiamo quindi insieme le immagini preparate per Xing e lasciamo che questa Natura parli, si sveli, torni alla nostra memoria.

 

Qualche domanda...

Cosa mi rende quello che profondamente e naturalmente sono e non è mutabile? 

Cosa di me posso prendere per quel che è senza giudizio?

Cosa sono chiamata a sviluppare a partire dalla mia natura?

Qual è questo movimento della vitalità –  dall’aspetto fisico a quello esistenziale e spirituale- che non ha senso combattere ma che posso invece nutrire e sviluppare al meglio?

Riconoscendo la nostra natura-Xing entriamo anche in armonia con i ritmo della nostra vita. Ovviamente non ci sono istruzioni d’uso,  vivere il potenziale della propria vita è una scoperta da fare passo dopo passo e, allo stesso tempo, improvvisamente in una potente intuizione.

Buona pratica!

 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.